eSPERTO IN EUROPROGETTAZIONE 2017

Nell’ambito del progetto “ESPERTO IN EUROPROGETTAZIONE” l’azienda BXL Europe asbl ha ospitato 15 tirocinanti provenienti dall’I.I.S.S. MICHELE DELL’AQUILA di San Ferdinando di Puglia.

BXL – Europe a.s.b.l. è un’associazione internazionale senza scopo di lucro, con sede a Bruxelles, con decennale esperienza nel settore della formazione applicata e della progettazione europea (www.bxleurope.eu).

Lo staff di BXL – Europe asbl possiede una dimostrata capacità nell’organizzare e realizzare attività ed incarichi anche complessi nel campo della consulenza istituzionale (technical assistance).

Per quanto attiene l’attività di stage, i tirocinanti sono stati coinvolti in lezioni frontali e in lavori di gruppo per la realizzazione ed esposizione in lingua inglese di presentazioni Power Point su diverse tematiche di interesse europeo.

Il percorso di stage ha, quindi, integrato sia l’aspetto legislativo ed economico che quello più squisitamente finanziario, con particolare riferimento ai dati relativi al Budget dell’unione europea.

D’altra parte la stessa sede di lavoro (Bruxelles centro delle istituzioni europee) ha costituito un valore aggiunto che ha permesso di effettuare delle vere ricerche sul campo funzionali ai lavori prodotti e ha offerto la possibilità di usare differenti strumenti dell’Europrogettazione necessari per comprendere le differenti metodologie e per l’elaborazione del formulario di un progetto europeo.

Inoltre, gli studenti hanno avuto la possibilità di visitare il Parlamento Europeo, il Parlamentarium, l’info point della Commissione Europea, il Comitato Economico e Sociale, il Comitato delle Regioni, il Consiglio dell’EU, il Palazzo della Commissione Europea, la Casa della Storia dell’Unione Europea e l’ufficio di rappresentanza della Regione Puglia a Bruxelles.

Le attività sono state impostate per raggiungere anche competenze trasversali e più generali, spendibili sia a scuola, sia nel mondo dell’università che del lavoro, quali: saper lavorare in gruppo, rispettare il timing e le dead-line per le consegne dei project work, saper presentare i lavori realizzati e infine sono state date nozioni relative alla stesura di un progetto europeo.

Parte delle attività sono state svolte in lingua inglese, lingua di lavoro dell’UE, con evidente miglioramento dei livelli linguistici dei corsisti sia scritto che orale.

I tirocinanti hanno mostrato sin dall’inizio una motivazione ed entusiasmo inaspettato per dei ragazzi della loro età. Il loro impegno è stato intenso e si è notato sin dai primi project work che erano in grado di parlare di fondi europei.

BXL Europe in qualità di ente ospitante del progetto, ha coordinato le attività di stage sia in orario mattutino che pomeridiano dal lunedì al venerdì con alcune ore di stage durante il sabato. Il corso si è svolto dal giorno 30 Giugno 2017 al giorno 26 Luglio 2017, per un totale di 160 ore di stage.

Le attività di stage hanno riguardato, considerato il background del gruppo:
• Il linguaggio dell’economia e il linguaggio della matematica nei progetti UE, il Budget, I Fondi PMI, I Fondi diretti e indiretti, Raccolta di dati, elaborazione di tabelle significative, costruzione grafici e presentazioni power point, I luoghi della politica e le istituzioni – il Parlamento Europeo, la Commissione Europea, la sede europea della Regione Puglia, Lavori di gruppo: tecniche di raccolta dei dati, i finanziamenti europei, le fonti, il budget, le spese.
• Raccolta dei dati on site (il Parlamentarium, l’Info Point).
• Relazioni di gruppo sul proprio lavoro e discussione plenaria.
• Il project work: dall’idea al progetto.

Gli studenti sono stati valutati sia in itinere che a fine del percorso di stage attraverso la discussione sui lavori presentati.

I corsisti si sono rivelati all’altezza dei compiti assegnati, fortemente motivati ed il gruppo è risultato molto coeso.

Relativamente alle competenze acquisite, si è valutato eccellente il livello raggiunto dai corsisti nelle competenze seguenti:
• applicare competenze logico-matematiche e linguistiche per lo svolgimento dei compiti assegnati, effettuando analisi di report di tipo economico;
• impostare un business plan, elaborare report di sintesi;
• uso del software Office TM e di tipo open source per il trattamento dei testi in vari formati;
• uso della rete Internet.

I ragazzi hanno potuto migliorare il livello di conoscenza della lingua inglese, sviluppare capacità organizzative nel proprio lavoro, nel gestire differenti compiti in maniera efficiente e veloce, nel fissare priorità in modo da adempiere a tutti i compiti assegnati entro i termini previsti.

L’interazione avuta, sia con l’istituto, sia con i tutor scolastici è stata improntata sulla collaborazione e si è rivelata positiva e costruttiva per lo svolgimento dell’intero progetto.